Variazioni graduate, multidimensionali, intra e iter-gruppo nell’afasia primaria progressiva e nell’afasia post-stroke

L’afasia è un deficit dell’abilità di comprendere e formulare linguaggio a seguito di lesioni cerebrali acquisite, che si manifesta come difficoltà tra multiple modalità dell’uso del linguaggio (lettura, comprensione uditiva, espressività del linguaggio).

 

 

 

 

 

Controllo sensorimotorio predittivo nell’autismo

Il disordine dello spettro autistico (ASD) e una condizione dello sviluppo neurologico che è diagnosticata nell’1-2% degli individui in base a persistenti difficoltà in due domini distinti: (i) comunicazione e interazione sociale; (ii) limitati e ripetitivi schemi di comportamento, attività o interessi.

 

 

 

 

 

Associazione tra anomalie circadiane in adulti anziani con aumentato rischio di sviluppo di malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è un disordine neurologico che presenta uno tra i più alti aumenti di incidenza, caratterizzata da morte precoce di neuroni dopaminergici nel contesto della substantia nigra.

 

 

 

 

 

Sogni e incubi in adulti sani e in pazienti con disturbi del sonno e neurologici

Sognare è una modalità di funzionamento cognitivo familiare, tuttavia enigmatica, nella quale cadiamo involontariamente ogni notte.

 

 

 

 

 

Malattia neurologica in adulti con infezione da virus Zika e chikungunya in Brasile: uno studio prospettico osservazionale

Nel corso degli ultimi 5 anni, il Brasile è stato colpito da focolai senza precedenti di infezioni da parte di arbovirus, tra cui i virus Zika e chikungunya, su un background di circa 40 anni di circolazione della dengue.

 

 

 

 

 

La storia naturale dei sintomi motori nella malattia di Parkinson e la risposta di lunga durata alla dopamina

Più di 50 anni dopo la sua introduzione da parte di George C. Cotzias, la levodopa è ancora il farmaco più efficacie per il trattamento dei sintomi motori della malattia di Parkinson.

 

 

 

 

 

Correlati molecolari e cellulari della rigenerazione nervosa umana: ADCYAP1/PACAP promuovono la crescita nervosa

La conoscenza dei correlati cellulari e molecolari della rigenerazione dei nervi è critica per comprendere il profilo temporale della rigenerazione stessa così come i terminanti di un recupero positivo.

 

 

 

 

 

L’abituazione del riflesso di trasalimento uditivo è un nuovo segno di stato minimo di coscienza

Dal 2002, l’esame obiettivo neurologico per pazienti in stato di veglia, ma non comunicanti ha sfruttato il Coma Recovery Scale-Revised (CRS-R), uno strumento estremamente utile che permette la distinzione tra lo stato vegetativo (SV) e lo stato minimo di coscienza (minimally conscious state - MCS).

 

 

 

 

 

Effetti autosomici dipendenti dal sesso sulla progressione clinica della malattia di Alzheimer

Il sesso, sia come fattore endogeno che esogeno che modula la biologia umana, ha un impatto ubiquitario sulla patogenesi di malattie complesse.

 

 

 

 

 

La responsività cerebrale fornisce una lettura individuale del recupero motorio post ictus

Il recupero post ictus è permesso a differenti scale, dalle singole cellule a tutti i circuiti cerebrali.

 

 

 

 

 

ARCHIVI
Top