L’abituazione del riflesso di trasalimento uditivo è un nuovo segno di stato minimo di coscienza

Dal 2002, l’esame obiettivo neurologico per pazienti in stato di veglia, ma non comunicanti ha sfruttato il Coma Recovery Scale-Revised (CRS-R), uno strumento estremamente utile che permette la distinzione tra lo stato vegetativo (SV) e lo stato minimo di coscienza (minimally conscious state - MCS).

 

 

 

 

 

Effetti autosomici dipendenti dal sesso sulla progressione clinica della malattia di Alzheimer

Il sesso, sia come fattore endogeno che esogeno che modula la biologia umana, ha un impatto ubiquitario sulla patogenesi di malattie complesse.

 

 

 

 

 

La responsività cerebrale fornisce una lettura individuale del recupero motorio post ictus

Il recupero post ictus è permesso a differenti scale, dalle singole cellule a tutti i circuiti cerebrali.

 

 

 

 

 

Un meccanismo venoso di ventricolomegalia condiviso dalle lesioni cerebrali traumatiche e dall’invecchiamento normale

Una comune conseguenza della senescenza è il restringimento globale del tessuto cerebrale, che ha condotto all’uso del termine ‘normale per l’età’ al momento della diagnosi di atrofia cerebrale.

 

 

 

 

 

Il ruolo del lobulo parietale inferiore nel crampo dello scrittore

Il maneggiamento di oggetti con abilità è una capacità distintamente umana. Viene acquisita attraverso una lunga serie di movimenti di pratica aggiustati tramite feedback sensoriale multimodale.

 

 

 

 

 

Associazione tra disordini correlati allo stress e conseguenti malattie neurodegenerative

Lo stress cronico e una risposta deregolata allo stress sono stati suggeriti influenzare la patogenesi di patologie neurodegenerative come malattia di Alzheimer e malattia di Parkinson in studi animali.

 

 

 

 

 

Il carico cognitivo amplifica il tremore nella malattia di Parkinson tramite influenze di circuiti eccitatori sul talamo

La malattia di Parkinson è un disordine neurodegenerativo caratterizzato da una combinazione variabile di bradicinesia rigidità e tremore a riposo di 4-6 HZ.

 

 

 

 

 

La plasticità neuronale corticospinale-motoria promuove il recupero mediato dall’esercizio in umani con danno al midollo spinale

Le strategie riabilitative in umani con lesioni del midollo spinale (LMS) fanno affidamento all’uso dell’esercizio.

 

 

 

 

 

Caratteristiche cliniche e biologiche di portatori genetici lontani dal previsto esordio clinico nella malattia di Huntington nel Young Adult Study

La malattia di Huntington è una condizione neurodegenerativa autosomica dominante causata da un’espansione CAG del gene HTT, risultando nella espressione della proteina huntingtina mutante, che è pensata essere il predominante agente tossico.

 

 

 

 

 

ARCHIVI
Top