Prendersi cura del proprio sonno

La Medicina del Sonno è una disciplina medica che calza a pennello a quella che è la mia idea di “cura”. Poche persone si occupano di sonno, pochissime badano alla qualità del loro sonno, eppure trascorriamo dormendo un terzo della nostra vita!

Hai mai pensato quanto possa incidere la qualità del sonno di una notte di 8 ore, sulle successive 16 ore di veglia? Accidenti, sembra assurdo quanto i piccoli gesti quotidiani che diamo per scontati, possano essere di fondamentale importanza per la nostra vita! Mangiare, bere e dormire.

Nessuno di noi può sopravvivere a lungo senza cibo, o senza acqua. E allo stesso modo, nessuno può sopravvivere senza sonno.

Quante volte ti capita di alzarti stanco e passare la giornata a sbadigliare, senza riuscire a concentrarti?

Quante volte ti capita di non riuscire a prendere sonno perché i pensieri ti frullano in testa? E quante volte ti capita di russare, parlare nel sonno, o crollare addormentato davanti alla tv?

Nessuno ci fa caso, nemmeno andiamo dal medico, perché pensiamo che “Prima o poi andrà a posto”, oppure “È normale che io sia stanco perché lavoro tanto, e non ho più 20 anni”, oppure ancora “Non vado dal medico tanto non voglio prendere farmaci”. Eppure, dormire bene vuol dire vivere meglio, e non solo!

Aver cura del proprio sonno vuol dire avere più energie nelle attività quotidiane, vuol dire proteggere la propria mente dall’invecchiamento precoce, vuol dire garantire al proprio cuore e al proprio sistema metabolico di funzionare correttamente.

Estratto del libro ” Dolce dormire: tecniche e strategie pratiche per curare l’insonnia e gli altri disturbi del sonno in modo efficace” della Dott.ssa Elena Peila

Studio Medico Mens CPZ

CPZ dalla mente al cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *