fbpx

IMPORTANTI EVENTI DELLA VITA SESSUALE DI UNA DONNA

Gli uomini raggiungo la maturità sessuale nell’età della pubertà e da lì in avanti al loro apparato riproduttivo non potrà accadere nulla che fisiologicamente comporti dei cambiamenti temporanei. Ciò non vale per le donne, una volta arrivato il primo ciclo tutto può essere stravolto da cicli dolorosi…. più meno lunghi….da amenorrea, dalla gravidanza ed infine dalla menopausa che potrebbe presentarsi in modo precoce. Tutto ciò si rifletterà sulla vita sessuale delle femminucce.

L’amenorrea è una mancanza di mestruazioni, e bisogna tener presente che esistono periodi della vita della donna nei quali tale mancanza è fisiologica: prima della pubertà, dopo la menopausa, durante la gravidanza e, per un periodo più o meno lungo, durante l’allattamento. Al di fuori di questi casi, l’amenorrea è dovuta a malattie che causano un’alterazione delle condizioni generali, oppure a malattie dell’apparato genitale; l’amenorrea può essere causata anche da gravi traumi psichici. L’assenza di mestruazioni comporta un disagio, per risolvere questo annoso problema dovranno affrontare un percorso fatto di ricerca delle cause e di cure. L’amenorrea è anche il primo segnale di un evento meraviglioso: la gravidanza.

I nove mesi della gravidanza racchiudo momenti di emozione e di entusiasmo accompagnati da timori e ansie per tutte le coppie. Spesso le donne non sanno come affrontare questo momento rispetto al sesso. Lo stesso imbarazzo, se non addirittura maggiore, lo provano solitamente i loro partner. Molteplici paure e preoccupazioni si affollano nella mente dei futuri genitori. La gravidanza è un evento assolutamente fisiologico. Certo comporta delle importanti modificazioni a carico del corpo e della mente della donna. Ma tali cambiamenti non sono, quindi non dovrebbero essere interpretati e gestiti, come se fossero patologici. La gestazione rappresenta una fase molto critica per la sessualità all’interno della coppia. Una recente ricerca ha messo in rilievo come in moltissimi casi il sesso durante la gravidanza resti un tabù, secondo questo studio durante il primo trimestre oltre il 20% delle coppie smette completamente di fare sesso, una percentuale che raggiunge l’80% varcata la soglia del terzo trimestre. L’attesa può essere accompagnata frequentemente da un profilo sintomatologico articolato (nausee, mal di schiena, sensazione di stanchezza, insonnia) che spesso può influire sull’attività sessuale della coppia. Secondo un’altra ricerca fra le principali cause della riduzione della frequenza dei rapporti sessuali durante questo periodo vanno annoverate anche: la riduzione della stimolazione sessuale, l’aumento della sensazione dolorosa e una diminuzione della soddisfazione sessuale. Per molto tempo si è vociferato che potesse essere dannoso avere rapporti sessuali nell’arco della gestazione, per il bambino. Una credenza popolare da lungo sostenuta dice infatti che il sesso in gravidanza portasse direttamente al parto prematuro. Questo perché il bambino verrebbe fisicamente stimolato dall’atto stesso della penetrazione. L’uomo, per quanto dotato, non potrà in alcun modo fare male al bambino, colpirlo o comunque interferire con la permanenza del bambino nel tuo utero. Il bambino potrebbe in alcuni casi sentire dei movimenti, che nel suo confortevole galleggiare saranno percepiti come piacevoli e distanti. Se una donna ha perso ogni desiderio sessuale dopo il parto, non c’è preoccuparsi, è solo una fase temporanea è sicuro che prima o poi tornerà.

Un altro momento di destabilizzazione della nostra sfera sessuale si ha con l’avvento della menopausa. La menopausa è un periodo complicato nella vita di ogni donna. Probabilmente ci si giunge con la convinzione che la sfera intima sarà sacrificata sull’altare dell’amor cortese…beh ci si sbaglia!

La menopausa, come altre sfide che la donna è abituata a vivere ogni giorno, è un decorso fisiologico del tutto normale; metterà alla prova anche sul piano sentimentale, ma reagire e affrontarla è possibile. E’ necessario rimboccarsi le maniche e continuare a essere la splendida donna che sei diventata. Se prima un rapporto era una lotta impari ma equilibrata, in menopausa lotti meno ed esplori di più. E’ utile concedersi e concedergli molte carezze, baci lunghi e appassionati, l’amore sarà caratterizzato da i preliminari più lunghi.

Questo tempo dilatato è utile non solo alla lubrificazione, ma anche a rafforzare la complicità di coppia. La conoscenza dell’altro passa anche per la conoscenza di te stessa; è così che scopri universi inesplorati che regalano enorme piacere.

La donna è mondo che deve essere esplorato con accorgimenti differenti relativamente al momento fisiologico che si sta vivendo. Limitare la sfera sessuale può voler dire diminuire la qualità della vita in generale.

Non limitarti, liberati!

 

Il sesso è stata la cosa più divertente che ho fatto senza ridere.

(Woody Allen)

Studio Medico Mens CPZ

CPZ dalla mente al cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *