fbpx

I NUMERI DELLA PANDEMIA

Al termine del 2020, la popolazione mondiale ammonterebbe all’incirca a 7,835 miliardi di persone. Secondo l’ONU (2019), nel 2100 potrebbe raggiungere i 10 miliardi. Secondo invece l’IHME, giungerà il picco di 9,7 miliardi nel 2064 per poi calare a 8,8 nel 2100.

I casi di infetti da coronavirus confermati nel mondo ad oggi sono 90.335.008 distribuiti nei vari paesi come di seguito:

  •  29 556 777 EUROPA
  •  39 835 210 AMERICA
  •  12 338 995 SUD EST ASIATICO
  •  5 222 466 MEDITERRANEO ORIENTALE
  •  2 188 475 AFRICA
  •  1 217 005 PACIFICO OCCIDENTALE

Al primo gennaio 2020, la popolazione dell’UE a 27 Stati membri era stimata a 447 700 000 di individui, ciò significa che approssimativamente il 6.6 percento della popolazione europea è stata colpita dal virus.

E’ passato quasi un anno dai primi contagi di SARS-COV-2 e otto mesi da quando l’Organizzazione mondiale della sanità dichiarò pandemia mondiale ma ci sono ancora dei paesi del mondo dove il virus non è arrivato e due paesi che sostengono di non aver avuto nemmeno un caso:

Turkmenistan e Corea del Nord

anche se non si dà molta credibilità a questa notizia.

Il Turkmenistan confina con l’Iran, dove i casi registrati sono più di 828mila. La Corea del Nord invece confina con la Cina, dove si ipotizza sia cominciata la pandemia, e con la Corea del Sud, dove i casi sono stati più di 30mila. Il Turkmenistan e la Corea del Nord il fatto di essere guidati da governi autoritari: sono due paesi in cui non c’è libertà di stampa e molte informazioni vengono tenute nascoste per ragioni di propaganda.

I posti dove è invece plausibile che i contagi siano pari allo ZERO per davvero sono isole e arcipelaghi parecchio isolati nell’oceano Pacifico: come Nauru, Tonga, Kiribati, Micronesia, Palau, Samoa e Tuvalu.

Muoiono di più gli uomini che le donne, durante un’epidemia o una pandemia come questa, sono le differenze di sesso, ovvero quelle differenze dovute alle caratteristiche biologiche con le quali una persona nasce (per esempio i cromosomi sessuali e gli ormoni sessuali) ad essere ancora più evidenti.

Si ammalano molti più adulti e meno bambini, In Italia solo il 2,5% dei casi di Coronavirus interessa i bambini sotto 10 anni (che invece rappresentano circa il 10% della popolazione) e nel 90% dei casi i sintomi sono moderati o lievi, oppure completamente assenti. Il sistema immunitario di un bambino ha maggioer resistenza alle infezione virali, ha meno recettori del covid ed inoltre i vaccini utilizzati per proteggerli dalle altre malattie stimolano lo stesso sistema.

Da inizio pandemia, la Cina è la nazione che ha eseguito più tamponi rispetto a tutto il resto del mondo, seguono gli Stati uniti e nell’India. E’ evidente che ciò è anche dovuto alla densità demografica di questi paesi.

Ad oggi sono stati iniettati 35.25 millioni di vaccini anti – covid in tutto il mondo considerato che anche chi ha già sviluppato la malattia dovrà comunque farlo, sembra un goccia in mezzo al mare.

Tutti i numeri del virus, come il virus si comporta eccetera sono dati studiati dai ricercatori per arrivare ad una soluzione che ci porti alla libertà definitiva.

Il vaccino è il primo passo

Studio Medico Mens CPZ

CPZ dalla mente al cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *