fbpx

Oncologia pediatrica: inaugurato il nuovo reparto al Policlinico Gemelli

Lo scorso 15 Gennaio è stato inaugurato a Roma il nuovo reparto di oncologia pediatrica e di neurochirurgia infantile presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS.

All’inaugurazione erano presenti il Ministro della Salute, Roberto Speranza, assieme ai maggiori vertici del Gemelli e ai maggiori specialisti in oncologia infantile, come Antonio Ruggiero, Direttore dell’Oncologia Pediatrica. Presenti anche i medici e i volontari delle varie associazioni che seguono il percorso terapeutico dei bambini.

I tipi di tumore più comuni sono il tumore cerebrale e le leucemie linfatiche acute.

All’interno del nuovo reparto, pensato per ospitare i piccoli pazienti e le loro famiglie, i bambini e ragazzi ricoverati trovano un ambiente familiare e “bambinizzato” nell’ottica di una maggiore umanizzazione delle strutture ospedaliere, soprattutto quelle legate all’infanzia e quelle di lunga degenza.

La struttura infatti, oltre all’area Day Hospital e al reaprto di degenza si sviluppa su due piani tra ambulatori e aree giochi, è presente anche un giardino pensile, computer, console, TV, area lettura e cucina per i genitori.

A fianco agli spazi si alternano anche laboiratori creativi come quello di pittura o di ceramica, sport come le arti marziali e area compiti, attività che hanno la funzione sia di “distrarre” i piccoli dalla malattia , sia di permetterre loro di sviluppare/coltivare capacità artistichhe che altrimenti gli sarebbero negate.

Il discorso del Dr Ruggiero è da una parte incoraggiante in quanro tesse le lodi di una struttura all’avanguardia nel settore dell’oncologia pediatrica ma dall’altra punta sempre di più ad un miglioramento, si parla di 300 bambini seguiti con una percentuale di guarigione del 70 %, alta ma non come dovrebbe. Si parla anche di innovazione, di disponibilità di cure, di diagnosi precoci (quelle che possono nella maggior parte dei casi letteralmente salvare la vita a un bambino).

Roberto Speranza invece rimarca l’efficienza di un ospedale come il Gemelli, al quale giungono pazienti da tutta Italia, specialmente dal centro sud. Insiste sulla necessità di uno Stato forte e di un servizio sanitario nazionale all’altezza di patologie serie come i tumori e con protagonisti dei soggetti fragili quali i bambini.

 

Fonte: InSalute News

 

 

 

Roberta Tetto

Appassionata di comunicazione e web marketing, social media ma anche di musica e viaggi. Amo approfondire le storie interessanti e portarle al pubblico con un linguaggio semplice e fruibile.

Un pensiero riguardo “Oncologia pediatrica: inaugurato il nuovo reparto al Policlinico Gemelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *