fbpx

Apnee, Sonnolenza e rinnovo Patente – Seminario ECM

La sonnolenza alla guida, pur essendo all’origine di molti incidenti, è ancora sottostimata come fattore di rischio.
 
L’eccessiva sonnolenza diurna (EDS) è associata approssimativamente (come causa diretta o concausa) ad un quinto degli incidenti stradali ed è una delle principali cause di incidenti mortali in autostrada. Uno stato di veglia prolungato superiore alle 24 ore induce errori alla guida simili a quelli commessi da soggetti con livelli di alcool nel sangue uguali o superiori a 1,00 g/l. Inoltre gli incidenti causati dal “colpo di sonno” sono i più gravi, con un elevato rischio di mortalità dovuto alla totale inazione del guidatore, che addormentandosi non ha consapevolezza dell’imminente pericolo.
La Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) è un disturbo ad elevata prevalenza, soprattutto in alcune popolazioni selezionate. E’ un disturbo respiratorio che si manifesta esclusivamente durante il sonno, caratterizzato da episodi ripetuti di ostruzione parziale o completa delle prime vie aeree associate a fasiche cadute dell’ossiemia e conseguenti desaturazioni di ossigeno della emoglobina arteriosa. L’OSA si manifesta sul piano clinico con russamento, ridotte performance cognitive e EDS ed è stata associata a numerose comorbidità cardio-metaboliche.
I pazienti affetti da OSA hanno un rischio di incidente stradale da 2 a 7 volte superiore a quello osservato nelle persone sane.
Tale rischio è più che doppio rispetto a quello imputabile all’abuso di alcool e/o al
consumo di tranquillanti o cannabis ed è superiore a quello di una qualunque altro disturbo neurologico.
Nel 2014 l’Unione Europea ha emanando la Direttiva 2014/85/UE – recepita in Italia col Decreto del 22
dicembre 2015 – che stabilisce i requisiti necessari per il conseguimento e il rinnovo della patente di guida per chi è affetto (o si pensa che possa essere affetto) dalla sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS). In particolare, è il Decreto 3 febbraio 2016 del Ministero della Salute che stabilisce nel dettaglio le regole da seguire in Italia per ottenere la patente se si è affetti da OSAS.
Nonostante siano trascorsi tre anni dalla pubblicazione, l’attuazione di alcuni aspetti della normativa risulta essere ancora parziale in molte realtà, sia per oggettive difficoltà legate al sovraccarico delle strutture deputate al controllo e al follow up dei pazienti, sia per una ancora limitata conoscenza della patologia e delle sue manifestazioni cliniche. Risulta pertanto fondamentale un approfondimento delle problematiche sociosanitarie e medico-legali correlate alla patologia.
Il seminario, organizzato dal Centro Medico Mens CPZ, si svolgerà lunedì 28 Ottobre in orario serale dalle 19.30 alle 21.30 a Torino.
 
La partecipazione al seminario è gratuita previa prenotazione in quanto i posti sono limitati (40 posti disponibili) e dà diritto a 2 crediti ECM.
 
L’evento si rivolge alle seguenti figure professionali: Medici Chirurghi (Specialisti in Neurologia, Cardiologia, Pneumologia, Medicina Interna, Medicina di Base, Medicina Legale, Medicina del Lavoro), Odontoiatri.
 
Tra gli altri interverranno il Prof. Franco Cavallo, il Dr. Sergio Garbarino, Neurologo , ricercatore dell’Università di Genova e Consulente del Ministero degli interni e la Dott.ssa Elena Peila, neurologa specialista in medicina del sonno e in neurofisiologia clinica presso Centro Medico Mens CPZ.
Per partecipare così come per qualsiasi chiarimento è necessario inviare richiesta di iscrizione alla segreteria organizzativa al seguente indirizzo eventi@menscpz.it
Centro Medico Mens CPZ s.r.l.
www.menscpz.it
eventi@menscpz.it
tel. 328 6351390
Vi aspettiamo numerosi!!!

Roberta Tetto

Appassionata di comunicazione e web marketing, social media ma anche di musica e viaggi. Amo approfondire le storie interessanti e portarle al pubblico con un linguaggio semplice e fruibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *