fbpx

Sideo Onlus: Donne che aiutano le Donne

Con molto piacere vi presentiamo un altro dei nostri collaboratori, la Sideo Onlus (solidarietà internazionale donne con esperienza oncologica), che da tre anni si occupa dell’assistenza legale, burocratica, psicologica delle donne che stanno attraversando o hanno attraversato la malattia oncologica, in particolare al seno, ma anche all’ovaio o all’utero.

Sideo è un’associazione fondata e formata da donne che in prima persona hanno vissuto l’esperienza oncologica, come Dina Aufiero, fondatrice e vice presidente.  Della squadra fanno parte una trentina di persone tra cui medici e operatori che danno supporto per l’assistenza e le varie iniziative organizzate.

L’Associazione si occupa di assistenza legale delle donne anche nelle questioni lavorative o nella richiesta dell’invalidità civile, prassi necessarie e spesso troppo contorte e lunghe di cui non sempre le pazienti sono a conoscenza.

Offrono inoltre una serie di trattamenti olistici volti al benessere psicofisico ma utilizzabili anche da chi non è affetto da patologia oncologica, come shiatsu, trattamenti osteopatici e test del sonno (in collaborazione con il Centro Mens CPZ altamente specializzato in medicina del sonno).

Inoltre alle associate vengono offerti anche trattamenti estetici e di make up, si sa che la malattia ma soprattutto le cure chemioterapiche e le sue mille complicazioni compromettono la pelle, i peli (sia capelli che sopracciglia), le unghie ed è naturale che le donne abbiano voglia di sentirsi a proprio agio con il proprio corpo dopo aver subito un intervento.

Perciò Sideo collabora con parrucchiere e centri specializzati in estetica oncologica oltre che con una dermopigmentista, che si occupa cioè della ricostruzione del capezzolo mammario (chiaramente asportato durante l’operazione) con una tecnica di tatuatura in 3D.

Le giornate a ingresso gratuito si svolgono principalmente all’interno degli ospedali torinesi del Mauriziano, del Sant’Anna e del San Giovanni Bosco con i quali Sideo è accreditata.

L’associazione guidata, oltre che da Dina, anche dal presidente Francesco Maglia, ha anche un suo spazio come sportello informativo nel comune di Nichelino al quale possono accedere tutte le donne che hanno ricevuto una diagnosi di cancro o che hanno un familiare con tale malattia.

Supporto psicologico, accoglienza, esperienza e condivisione sono le parole chiave di Sideo, l’esperienza in particolar modo è ciò attraverso cui le responsabili riescono a dare tutto il loro appoggio alle nuove iscritte proprio perché hanno convissuto e alcune continuano a convivere con la malattia e sono a conoscenza delle problematiche che la riguardano.

Non è un’associazione fatta di medici, benché il loro contributo sia prezioso, ma da chi il problema l’ha vissuto.

Spesso i mass media danno poca importanza a tutto quello che è il post operazione, il follow up, le possibili ricadute (metastatiche), gli innumerevoli controlli a cui è necessario sottoporsi anche dopo i 10 anni dalla guarigione, le complicanze dovute alle cure, gli effetti collaterali delle stesse e in questo contesto i tagli alla sanità, la ancora troppo scarsa informazione o superficialità intorno a questo tema non aiutano.

La prevenzione, di cui tanto si parla, è importante, ma il cancro è un male imprevedibile che arriva come un fulmine a ciel sereno a sconvolgere completamente la vita di chi lo riceve, perciò è importante che i pazienti siano accompagnati nel loro percorso anche dopo la malattia, spesso invece si assiste ad un graduale abbandono da parte delle strutture preposte.

Sideo si pone come punto di riferimento e di informazione sul territorio torinese con un atteggiamento realistico e approfondito, prediligendo allo stesso tempo una linea più “leggera” durante le iniziative di benessere nelle piazze dove, all’acquisto di un oggetto, si preferisce proporre il dono di un’esperienza piacevole come un trattamento rilassante.

Le donne di Sideo sono tutte volontarie che mettono a disposizione il loro tempo in favore di altre donne.

Naturalmente, per chi lo volesse, è possibile aiutare l’associazione con una donazione libera.

Roberta Tetto

Appassionata di comunicazione e web marketing, social media ma anche di musica e viaggi. Amo approfondire le storie interessanti e portarle al pubblico con un linguaggio semplice e fruibile.

Un pensiero riguardo “Sideo Onlus: Donne che aiutano le Donne

  • 5 Febbraio 2020 in 12:49
    Permalink

    Grazie. A tutte voi grazie. Appena mi rimetto bene in salute e riesco a riorganizzare la quotidianità, prometto che mi metto a vostra disposizione per dare una mano. Sono estetista. Grazie per ciò che fate. Grazie.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *