I falsi miti e i falsi numeri sui migranti: non è vero che portano malattie

Che i Governi europei siano soliti ingigantire i fatti e i numeri specialmente quando si parla della spinosa “questione migranti” è risaputo ma dopo l’ultima conferenza stampa presieduta dalla responsabile regionale per l’Europa, Zsuzsanna Jakab, e il coordinatore per la salute pubblica e le migrazioni, Santino Severoni, non ci sono più dubbi, i fatti parlano chiaro.

Il rapporto presentato, frutto della raccolta di oltre 13mila documenti, rileva come le condizioni di salute dei migranti siano nella maggioranza dei casi buone, contrariamente a quanto i media ci hanno spinto a credere, e che invece peggiorino durante la permanenza nei 54 Paesi dell’Oms – Regione Europa a causa delle scarse condizioni igieniche in cui vivono e il mancato accesso alle cure sanitarie.

Altro dato falsato riguarda la quantità di popolazione rifugiata nei nostri Paesi, si tratta di un numero nettamente inferiore a quanto ritenuto veritiero, infatti i migranti sono appena il 10 % di tutta la popolazione mentre si crede ancora che siano addirittura tre/quattro volte di più.

E’ chiaro sin dalla notte dei tempi che i flussi migratori abbiano sempre rappresentato nella storia un rischio di contagio, ma è bene specificare che i rischi non riguardano in maniera particolare gli spostamenti dai Paesi del terzo mondo e soprattutto è doveroso tranquillizare le nostre popolazione che per questo rischio esiste un costante monitoraggio da parte degli esperti.

“Ci sono governi che distolgono l’attenzione dai fatti, senza entrare nelle scelte politiche delle singole nazioni, che non ci competono, possiamo dire però che da parte di alcuni governi c’è una sensibilità che distoglie l’attenzione dai fatti, si alimentano preoccupazioni che poi i dati reali smentiscono. Il rapporto sulla salute che abbiamo presentato oggi ne è una prova, ci sono molte preoccupazioni su questo aspetto ma dai dati raccolti – conclude – queste si sgonfiano immediatamente” dice Severoni.

 

Fonte: Ansa Salute

Roberta Tetto

Appassionata di comunicazione e web marketing, social media ma anche di musica e viaggi. Amo approfondire le storie interessanti e portarle al pubblico con un linguaggio semplice e fruibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *